Vademecum

Il mio Vademecum di fotografo

(ovvero, parlare bene e razzolare male)

10) punti fissi come chiodi da rocciatore… piantati nell’acqua

  1.  RIPRESA Se una mia fotografia non mi dice niente, come posso pretendere che piaccia agli altri.
  2.  RITOCCO Una mia fotografia banale non potrà mai essere resa interessante da elaborazioni sfrenate, effetti vari quali Instagram per intenderci , HDR, esasperazione del contrasto, della saturazione, o tutte le cose che la tecnologia ci mette a disposizione a profusione. Se è nata banale o peggio ancora sbagliata non ci sono elaborazioni che tengano e rimarrà uno schifo. (Qui casca l’asino, qualche volta ci casco…)
  3. RITOCCO 2 La cura nella presentazione è sintomo di rispetto verso l’osservatore. Non pretendo che lo scatto esca perfetto dalla macchina fotografica. Una raddrizzata, un ritaglio che tolga gli elementi di disturbo o che accentui gli elementi di interesse, una sistematina alla luminosità e ai colori sono dovuti, prima di fare vedere agli altri una propria opera.
  4. CRITICHE Le critiche più costruttive le ottengo dalle persone non esperte. Il loro approccio verso una mia immagine è schietto e immediato. Non offuscato dai pregiudizi dell’esperto.
  5. ETICA Ho, io, il diritto di calpestare la dignità di una persona? Cosa mi evoca:Compassione? Pietà? Disgusto? Allora non devo ASSOLUTAMENTE pubblicarla. Mi irritano enormemente quei fotografi o pseudo tali che nascondendosi dietro a termini abusati come street photography o cruda realtà o reportage, dicono“io non ho provocato questo, mi limito a ritrarlo”. Metti di pubblicare l’immagine di un disgraziato (magari perché le ombre delle rughe del suo viso sono molto “fotogeniche”) e supponi che un domani questi si riconosca in questa fotografia…
  6. DIRITTO D’AUTORE Ho notato che il diritto d’autore viene meno rispettato in Italia che nei paesi esteri. Dietro a una fotografia pubblicata ci sono i costi di acquisto dell’attrezzatura, costi di formazione, costi in termine di tempo dedicato e allora mi chiedo: perché utilizzi abusivamente per i tuoi tornaconti economici le mie foto senza nemmeno citarne l’autore!
  7.  FINE ART Altra categoria di persone che mi suscitano ilarità, sono quelli che pubblicano le loro foto sotto la dicitura fine art. Ma fine art de che?
  8.  POTOGRAPH e PHOTOGRAPHER E quelli che… (per dirla alla Enzo Jannacci) si intitolano photograph o photographer , quasi che il termine in inglese dia maggior importanza e al contempo sia meno impegnativo.
  9. FOTOGRAFIA e/o FOTOGRAFIA Non è codificata la differenza tra fotografia intesa come risultato di studio, applicazione e passione e la fotografia fatta così tanto per. L’ utilizzatore finale può trovare magnifica una fotografia sfuocata, mossa, con elementi di forte disturbo che però rappresenta una persona cara o ricorda una situazione piacevole. Non sento l’esigenza della codifica.
  10. BELLA FOTO Dal mio punto di vista una fotografia è bella quando riesce a suscitare un’emozione in chi la guarda, che sia piacere, angoscia o… quel che si vuole.

©2013 francovisintainer

Annunci

10 pensieri su “Vademecum

  1. Che bello questo decalogo!
    Come, del resto, il forte senso dell’etica (non so se tu gli dai la stessa definizione, nel caso passami il termine) che traspare da ogni tua pagina di presentazione. Condivido la necessità di un’etica nell’arte: oggi è una scelta controcorrente, soprattutto nel campo, più specificatamente mio, della recitazione.
    Da principiante fotografo (cioè meno che apprendista), mi sento onorato della tua visita sul mio blog. E fortunato, così ho scoperto un’interessantissimo blog da seguire!

    Mi piace

    1. Ti ringrazio per il gradito commento, sei uno dei pochi “eletti” che riescono a capire il mio pensiero, solitamente mi esprimo in modo poco comprensibile. Mi piace autodefinirmi ermetico, in realtà la definizione più appropriata e comune sembra sia confuso.
      Certo che, se in futuro “fotograferai come scrivi” vedo in te un potenziale di bravo fotografo.
      Ciao
      Franco

      Mi piace

      1. Io non ti trovo ermetico, anzi, direi che sei molto schietto!

        Piuttosto, il porsi delle domande, l’uscire dalle logiche ‘mercantili’, il rifiutare l’abuso della libertà di espressione con cui spesso – molto comodamente – si giustifica ogni mancanza di rispetto verso la sensibilità altrui… tutto questo (forse) ti fa apparire poco comprensibile. Ma è solo la difficoltà di accettare un punto di vista originale, oserei dire “più elevato” rispetto all’orizzonte comune.
        Ecco, pigliati – se ti piace – questa nuova definizione: secondo me sei un fotografo controcorrente!

        Quanto a me, la fotografia è ancora un semplice corollario di ciò che scrivo… ma ce la metterò tutta per migliorare!
        Grazie,
        Claudio

        Mi piace

  2. Assolutamente d’accordo sul punto 5. Ho scoperto questo blog proprio facendo delle ricerche su Ando Gilardi e la sua poesia (o consiglio, suggerimento, ammonimento…) “Non fotografare”.
    Ma tutto il Vademecum mi pare condivisibile.
    Quando e se inizierò a fotografare veramente – che non è quello che faccio adesso (mi limito ad accompagnare i miei raccontini con una modesta immagine) -, lo terrò ben presente. Grazie 🙂

    Mi piace

  3. Condivido appieno il punto 5, che non è assolutamente scontato di questi tempi, in cui tutti si affannano per cercare emozioni forti che colpiscano chi guarda…
    Domenica ho scoperto per caso le fotografie di Marco Pesaresi e mi sono entrate nel cuore. Fotografa il popolo dell’Underground, delle metropolitane, tante vite ai margini. Ma ci sono anche foto che sceglie di non fare, per il rispetto delle persone e del suo lavoro, per un’empatia e compassione che forse ci mette in comunicazione e ci fa capire che ciò che vorremmo ritrarre è un sentimento che non siamo in grado di sostenere…

    Liked by 1 persona

  4. puoi sempre trovare diletto , se non orrore a farti un giro nei gruppi nikon o canon che sia ….
    in quegli angusti siti trovi di sicuro che avrebbe da dire la sua 🙂
    Complimenti un buon vademecum 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...